Ispirato al Caravaggio – Medusa

12169793_10207922084639730_1841214288_o

Il suo viso pietrificava chiunque la guardasse.

Occhi di fuoco , enormi zanne e grosse serpi  rendevo mostruoso il volto  di colei che una volta vantava fascino e bellezza. Era stata una donna bellissima Medusa, dal greco “ colei che domina”. Lo stesso Poseidone s’ innamorò perdutamente di lei.  La rapì e la sedusse nel tempio di Atena. Medusa nascose il suo volto dietro l’egida della dea. Il mito racconta che Atena scoprì i due amanti nel  suo tempio e che la Gorgone osò vantare i suoi capelli come i più belli. La dea allora, offesa ed irritata, la punì trasformandola in un terribile mostro.

Medusa simboleggia il terrore..l’orrido.

Nel 1597 Michelangelo Merisi, noto come Caravaggio, dipinge Medusa in due versioni simili fra loro.

La testa  della Gorgone al centro dello scudo con la bocca spalancata, gli occhi sgranati, il sangue che fluisce dal capo sgozzato ed infine i  lunghi serpenti aggrovigliati rappresentano con crudezza la morte di Medusa, decapitata dall’eroe Perseo.

Annunci

6 thoughts on “Ispirato al Caravaggio – Medusa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...